fbpx

Un’oasi di gusto e relax: vi presentiamo Self&Cafè

Un’oasi di gusto e relax: vi presentiamo Self&Cafè
19 Ottobre 2017 marketing
Self&Cafè

Scopriamo insieme com’è nato Self&Cafè, un concept bar vicino al centro cittadino in cui vivere una nuova, rigenerante esperienza di pausa.

Chi vive in una grande città, sa bene quanto siano rari gli spazi in cui abbandonarsi a momenti di relax, lontani dal caos e dalla frenesia del centro.

I piccoli break che intercorrono tra un impegno quotidiano e l’altro sono spesso caratterizzate dalla fretta e dal vociare di ambienti affollati; in questo contesto è difficile riuscire a percepire la pausa come un vero momento di evasione e totale distacco dallo stress. self&cafè

Come riuscire dunque a creare un luogo in cui il tempo trascorso sia sempre sinonimo di piacevole ristoro seppur vicino al centro della città?

Self&Cafè

È proprio da questa riflessione che nasce Self&Cafè, un nuovo concept bar pensato come un luogo in cui ricaricare le pile, in un’oasi di tranquillità in cui concedersi una pausa unica nel suo genere.

Quello di Sellf&Cafè è un ambiente che potremmo definire sensoriale, dove le superfici, i colori e gli odori creano un contatto emozionale con i visitatori. Qui il caffè, il pranzo o l’aperitivo non sono una necessità ma un vero e proprio rito.

Un’offerta pasticcera di altissimo livello, prodotta da un maestro del calibro di Vincenzo Cinardo dell’Ariston Dolci, contribuisce a fare di Self&Cafè il luogo ideale in cui coccolarsi in ogni momento della giornata.

Self&Cafè

Self&cafè

Abbiamo fatto quattro chiacchiere con gli l’architetti Claudio e Marco Deodati, titolari della Deodati Associati e progettisti del locale.

A cosa si è ispirato lo studio Deodati per la realizzazione di Self&Cafè?

L’ispirazione è stata più di natura emotiva che formale. Nasce dalla voglia di reinterpretare la “pausa” non solo come necessità fisica ma anche mentale, attraverso uno spazio filtro tra l’artificio della città e la genuinità del paesaggio etneo.

Se dovessimo inquadrare architettonicamente Self&Cafè in uno stile, a quale potremmo accostarlo?

L’attinenza stilistica non è un elemento chiave del nostro studio, poiché miriamo piuttosto a creare opere sempre diverse e personali. Possiamo ricondurre il progetto ad un concept industrial con una forte componente green.

Self&Cafè

Self&Cafè
Quali soluzioni tecniche sono state adottate? 

La ricerca delle soluzioni tecniche è molto complessa, e ha richiesto settimane di studio intenso. Questo perché il ci siamo focalizzati sulla ricerca della perfetta sinergia tra funzionalità, confort ambientale climatico e illuminotecnico, impatto estetico, e un certo grado di flessibilità commerciale.

Quali materiali avete scelto di utilizzare?

I materiali sono stati naturalmente una diretta conseguenza delle scelte interpretative.
Abbiamo quindi optato per l’uso del cemento e del ferro come elementi di matrice urbana, insieme al legno, a elementi di “verde” e un reale giardino verticale a enfatizzare il diretto contatto con la natura.

Salf&Cafe
Salf&Cafe

Noi di Camuti abbiamo realizzato per Self&Cafè tutto il laboratorio di preparazione fornendo le migliori tecnologie. Il cuore dell’impianto di cottura è costituito da un sistema SelfCookingCenter 101 di Rational e da una cucina della serie Star 90 della Mareno. La zona di lavaggio è invece affidata alle migliori macchine Comenda.

Ci siamo occupati anche degli arredi tecnologici per l’area vendita, con vetrine refrigerate a marchio Ciam e vetrine espositive della Longoni.
Il modello Vitra no frost +5/-20C°, grazie alle due barre di illuminazione led, i ripiani in vetro e il termostato touchscreen, è ideale per valorizzare al meglio torte e piccola pasticceria.

Abbiamo infine predisposto un impianto di aspirazione d’ultima generazione con filtraggio ai carboni attivi.

Self&Cafè

Salf&Cafe

Self&Cafè

 

Salva

Salva

Salva

Salva